Caldaie a basamento,
cosa sono e quando installarle

Le caldaie a basamento sono la soluzione ideale per i contesti di grandi dimensioni. Grazie alla loro ampia camera di combustione, si caratterizzano infatti per le loro elevate performance.

La tecnologia delle caldaie a basamento

Le caldaie a basamento, a differenza delle caldaie murali, sono apparecchi voluminosi, a causa della presenza di serbatoi ad accumulo integrati.

L’espansione dell’ingombro offre l’opportunità di aprire più punti simultanei di prelievo per l’acqua sanitaria. Le forme della caldaia possono variare in modo significativo, secondo le esigenze dello stabile. In generale, la costruzione dell’apparecchio viene realizzata in acciaio, e prevede l’integrazione con corpi scaldanti la cui temperatura è inferiore ai 100° C.

Quando installare una caldaia a basamento

Normalmente, se non ci sono necessità specifiche, negli appartamenti si usa installare caldaie murali, interne o esterne, a condensazione. Questa pratica è particolarmente diffusa negli appartamenti urbani, dove difficilmente si ha a disposizione lo spazio per l’installazione di una caldaia a basamento che, date le sue dimensioni, occupa molto spazio. Nelle abitazioni a uso residenziale, dove le esigenze estetiche sono rilevanti, la tendenza è quella di installare caldaie murali che hanno un design più discreto e che, se non si vogliono lasciare a vista, sono più facili da nascondere all’interno di una nicchia o di uno specifico armadietto.

Le caldaie a basamento, al contrario, hanno un ingombro significativo (simile o addirittura superiore a quelle di un frigorifero) e, per questo, sono difficili da integrare all’interno di una casa e vengono installate per lo più in contesti industriali/commerciali. Tuttavia, se si abita in una villetta e se si ha bisogno di riscaldare quantità di acqua elevate le caldaie a basamento possono essere un’alternativa a quelle murali. Tuttavia, le moderne caldaie murali riescono a soddisfare le esigenze anche di famiglie numerose.

Per quanto riguarda invece gli aspetti di installazione e manutenzione non ci sono differenze rilevanti tra una caldaia a basamento e una murale. Entrambe le tipologie di caldaia devono essere installate da tecnici specializzati e necessitano di manutenzione per mantenere alte performance. In sintesi, il criterio per decidere se installare una caldaia a basamento o una caldaia murale è principalmente di carattere estetico; una caldaia murale è sicuramente più facile da inserire all’interno di un arredamento domestico.


Caldaia_a _basamento

La caldaia secondo Eni gas e luce

Per le singole unità abitative, la scelta della caldaia comporta una ricerca faticosa, con un percorso che si snoda tra obblighi normativi e requisiti dell’appartamento. Per fortuna c’è Eni gas e luce con l'OFFERTA CALDAIA, che provvede a tutte le necessità di questa indagine, mettendo a tua disposizione tecnici specializzati di grande esperienza che si fanno carico di:

  • censire le caratteristiche della tua casa e i volumi dei tuoi consumi;
  • mettere in pratica le prescrizioni della legge e seguire le prassi più consolidate del settore per installare la caldaia;
  • preoccuparsi di recuperare l’usato e di smaltirlo;
  • supportarti nelle pratiche per la richiesta delle detrazioni fiscali o gestirle direttamente in caso di adesione alla cessione del credito.

Eni gas e luce è sempre una garanzia di massima qualità. Per questo la scelta della caldaia da installare ricade nella gamma ad altissima efficienza Riello. Per scoprire tutti i dettagli, visita la pagina dedicata all’OFFERTA CALDAIA di Eni gas e luce.