ENERGIE DI INTERNI

Unity Home, la casa che produce energia si costruisce in tre giorni

Il mondo con il quale fino a oggi abbiamo concepito le nostre abitazioni è costretto a cambiare. I vecchi edifici consumano il 73% di energia elettrica e producono il 38% delle emissioni di diossido di carbonio, numeri che dovrebbero far riflettere sull'urgente necessità di ripensare radicalmente gli attuali standard delle abitazioni. La sfida consiste nel trovare dei nuovi modelli abitativi ecocompatibili e sostenibili e che allo stesso tempo possano garantire alle famiglie sicurezza e uno stile di vita adeguato. Il modo con il quale costruiamo edifici deve essere quindi rivoluzionato in favore di una nuova cultura della progettazione incentrata sul risparmio energetico. In questo contesto sono già diverse le sperimentazioni: durante l’ultima rassegna delle case del futuro Greenbuild, che si è svolta a metà novembre a Washington, ad attirare l’attenzione è stato il progetto di Unity Home. Come funziona questa nuova abitazione tecnologica?

Unity Home, la casa che produce energia

Unity Home è una casa prefabbricata “net-zero”, che riesce a produrre la quantità di energia di cui ha bisogno sfruttando la tecnologia dei SunPower, considerati tra i migliori modelli di pannelli solari in circolazione: costruiti con materiali non pericolosi per l'ambiente, permettono all’utente una gestione completa. Una caratteristica davvero notevole è inoltre legata ai tempi di edificazione: costruita per la prima volta nel New Hampshire in circa 30 giorni, in occasione della manifestazione è stata assemblata con un tempo record di tre giorni ma è progettata per durare nei secoli. La costruzione è riuscita ad aggiudicarsi il numero più alto di certificazioni rispetto a tutti gli altri progetti di abitazione.

Un esempio di eccellenza

La casa, curata in ogni dettaglio e dotata di componenti che vanno da materassi innovativi fino a un raffinato controsoffitto, è la dimostrazione di come sia possibile coniugare design di alta qualità e ingegneria per costruire dei modelli davvero tecnologici, ma soprattutto funzionali. “Dobbiamo modificare gli standard edilizi. Noi possiamo costruire case che ci permettono di risparmiare energia e che non sono dannose per l’ambiente. Possiamo costruirle in 30 giorni, anche se dureranno 300 anni. E dobbiamo farlo per il nostro futuro”, ha spiegato il promotore del progetto Tedd Benson, che prevede di mettere in commercio le Unity Home il prossimo anno.

Edifici a consumo zero in Italia

Sul fronte delle costruzioni “net-zero” anche in Italia ci sono state delle novità. Già nel 2002, soprattutto grazie alla nascita dell’agenzia “CasaClima” si è cominciato a parlare dell’impatto dei vecchi edifici sul clima e sull’ambiente. Qualche mese fa, a Milano, la residenza plurifamiliare “La Tuxa” ha ricevuto la certificazione “CasaClima Gold” per aver attuato delle misure conformi alle direttive dell’Unione Europea sui Net Zero Energy Building. Un altro esempio è rappresentato dal “Dipartimento all’urbanistica, ambiente ed energia” della Provincia Autonoma di Bolzano che è riuscita a ridurre al minimo il consumo energetico (7 kWh al metro quadro l’anno) e a ottenere la certificazione “Gold”.

Non pagheremo più bollette?

In attesa di capire come si evolverà il settore, tutti dovremmo cominciare a prendere coscienza del problema: non dobbiamo essere catastrofici, ma semplicemente considerare che il futuro passa dalla sostenibilità delle nostre case. Anche perché un’abitazione capace di non consumare energia potrebbe far comodo a tutti.

ENERGY MAGAZINE

potrebbe interessarti anche:

 

migliora i tuoi consumi, calcola il tuo profilo energetico

Effettua il test per valutare il livello di efficienza energetica della tua casa, sapere quanto consumi e ricevere consigli personalizzati su come migliorarli.

 

usare bene l'energia è una buona abitudine

Scopri in quanti modi puoi ridurre gli sprechi di energia e ottimizzare i consumi energetici della tua casa.

 

ENERGIE DI INTERNI

Unity Home, la casa che produce energia si costruisce in tre giorni