UOMINI E APPARECCHI

Come il gioco insegna ai bambini a risparmiare energia

Quante volte vi sarete ritrovati a sgridare i vostri figli, colpevoli di non avere spento una luce o di tenere la televisione accesa senza che vi prestino attenzione? Scommettiamo, però, che in alcuni casi i rimproveri non siano serviti a niente: il giorno seguente, o addirittura dopo qualche ora, si sarà ripresentata la stessa situazione, fino a quando avrete deciso di dargliela vinta. Cercare di educare le nuove generazioni è tuttavia indispensabile: dalla loro sensibilità al tema del risparmio energetico dipende la sostenibilità del mondo futuro. Quale soluzione, allora? Un’idea potrebbe essere quella di sfruttare il gioco come uno strumento di formazione: una ricerca ha dimostrato che l’esperienza ludica può contribuire a ridurre i consumi energetici dal 3 al 6%.

La gamification, uno strumento per educare al risparmio energico

Il coinvolgimento in attività normalmente estranee ai giochi attraverso l'utilizzo di meccaniche ludiche viene definito “gamification”. Azioni noiose acquistano tutto un altro sapore se diventano occasione di divertimento! L’obiettivo principale di questa tecnica è quello di contribuire a cambiare le abitudini degli utenti cercando di stimolarli mentre svolgono attività quotidiane. I primi esperimenti dell’applicazione di contesti ludici alla causa dell’efficienza energetica risalgono a qualche anno fa ma, pur essendo ancora disponibili, sono perlopiù finiti nel dimenticatoio. Energy2020, nato dal progetto “Intelligent Energy Europe”, con il supporto di Rai Edu, è uno di questi: il videogame, giocabile attraverso un semplice browser, catapulta il giocatore nel 2020, in un mondo finito in un vicolo cieco; proprio all’utente spetta il compito di tornare indietro nel tempo e di risollevare le sorti del globo prendendo decisioni volte a ridurre il consumo di energia e selezionare le migliori fonti rinnovabili. Negli ultimi tempi si è tornato comunque a parlare di gamification legata all’educazione al risparmio energetico soprattutto grazie alla diffusione di tablet e smartphone: per i più giovani giocare tramite un’app è ancora più intuitivo e pratico.

“EnerGAware”, il videogame dell’Unione Europea

L’Unione Europea ha investito nel settore gaming attraverso EC Horizon 2020,  l’iniziativa volta a promuovere la ricerca e regolare gli investimenti pubblici e privati in vari settori, tra cui quelli delle energie rinnovabili e del risparmio energetico e che prevede dei finanziamenti per coloro che presenteranno prodotti e progetti di ricerca davvero innovativi e validi. Proprio all’interno di questo programma, con un finanziamento di 2 milioni di euro, è nato “EnerGAware”, un gioco che ha lo scopo a insegnare ai giocatori le potenzialità del risparmio energetico: gli utenti dovranno confrontarsi con dati reali, attuare misure che diano un impulso all’efficienza energetica della propria casa e successivamente potranno condividere i propri risultati attraverso i social network stimolando una vera e propria competizione. L’applicazione vedrà la luce nel corso del 2016.

Alcuni esempi dagli Stati Uniti

Dei passi concreti sono stati fatti anche negli Stati Uniti: in Energy Chickens gli utenti hanno l’opportunità di allevare in maniera sana dei polli in cambio di un impegno a ottimizzare i consumi dei vari dispositivi della propria casa; JouleBeg invece permette di condividere sui social media le proprie azioni “reali” volte alla sostenibilità e di ricevere un parere dai propri contatti, un meccanismo che indurrebbe il giocatore ad adottare misure che possano poi generare commenti positivi.

Per la gamification il futuro è ancora da scrivere

Il numero di giochi dedicati all’educazione su temi come quello dell’efficienza energetica è sicuramente cresciuto negli ultimi tempi, una tendenza che verrà confermata nel prossimo futuro. È ancora lunga tuttavia la strada affinché milioni di utenti scarichino queste app - come hanno fatto per esempio con Candy Crush - e si possano raggiungere risultati tangibili.

ENERGY MAGAZINE

potrebbe interessarti anche:

 

migliora i tuoi consumi, calcola il tuo profilo energetico

Effettua il test per valutare il livello di efficienza energetica della tua casa, sapere quanto consumi e ricevere consigli personalizzati su come migliorarli.

 

usare bene l'energia è una buona abitudine

Scopri in quanti modi puoi ridurre gli sprechi di energia e ottimizzare i consumi energetici della tua casa.

 

UOMINI E APPARECCHI

Come il gioco insegna ai bambini a risparmiare energia