Approfittane ora! Questa offerta scade tra

SCONTOCERTO

Conviene a te, fa bene all'ambiente

L'unica offerta che ha l’energia verde inclusa e premia la tua fedeltà.

  • Quest'offerta
    scade il 3/02
  • 100% energia verde
    per la luce
  • Blocchi una quota del prezzo
    per 24 mesi
  • Sul contributo al consumo
    dal secondo anno
Contributo al consumo Gas
0,35 €/Smc
Contributo al consumo Luce
0,086 €/kWh
Stai acquistando
ScontoCerto gas e luce
Attiva ora

Preferisci parlare gratuitamente
con un nostro operatore?

ti chiamiamo noi
Per te
Energia verde
Contributo al consumo Gas
0,35 €/Smc
Stai acquistando
ScontoCerto gas
Attiva ora

Preferisci parlare gratuitamente
con un nostro operatore?

ti chiamiamo noi
Contributo al consumo Luce
0,086 €/kWh
Stai acquistando
ScontoCerto luce
Attiva ora

Preferisci parlare gratuitamente
con un nostro operatore?

ti chiamiamo noi
Per te
Energia verde

TUTTI I VANTAGGI INCLUSI

IL RISPARMIO AUMENTA NEL TEMPO
  • Il contributo al consumo* è fisso per 24 mesi e, dal secondo anno, il tuo risparmio aumenta con uno sconto del 10%.
  • Se scegli l'addebito diretto hai un ulteriore sconto del 5% sul contributo al consumo.
UN'OFFERTA ANCORA PIÙ RICCA
  • Grazie a energia verde hai la sicurezza di consumare energia elettrica prodotta al 100% da impianti alimentati da fonti rinnovabili.
  • La struttura del prezzo è semplificata e la bolletta è più facile da leggere.

L’offerta ScontoCerto in breve

Come si attiva l’offerta e cosa occorre

L'offerta ScontoCerto può essere sottoscritta in tutto il territorio italiano dai clienti domestici con contatore attivo, fino al 3 febbraio 2019.

Per attivare l'offerta bastano pochi semplici passaggi. Tieni a portata di mano:

  • una bolletta del tuo attuale fornitore;
  • un documento di identità e il codice fiscale dell'intestatario dell'ultima bolletta;
  • l'IBAN, se desideri addebitare la bolletta sul conto corrente.

Puoi sottoscrivere l'offerta ScontoCerto direttamente online, andando su “Attiva ora”, oppure puoi parlare con un operatore cliccando su “Ti chiamiamo noi” o “Chiama il numero verde”, a seconda che tu stia navigando da PC, tablet o smartphone.

In caso di passaggio da un altro fornitore a Eni gas e luce, ricorda che:

  • l’attivazione è senza costi;
  • i dati del titolare della nuova fornitura devono coincidere con quelli dell'intestatario dell'ultima bolletta;
  • non dovrai preoccuparti di dare disdetta al tuo attuale fornitore, Eni gas e luce si occuperà di inoltrare la comunicazione di recesso e il passaggio sarà effettivo in massimo 90 giorni.

Se stai cambiando casa e le forniture sono già con Eni gas e luce o hai bisogno di modificare l’intestatario del contratto attivo con Eni gas e luce, richiedi la voltura.

Se sei già titolare di un contratto con Eni gas e luce, ma desideri cambiare la tua offerta con ScontoCerto (per lo stesso punto di fornitura), accedi all’area personale My Eni. A copertura delle spese di gestione del nuovo contratto, ti verrà applicato un corrispettivo una tantum di 12€ (IVA esclusa).

Sai che puoi diventare cliente Eni gas e luce anche se non hai una fornitura attiva? Scopri di più.

Bolletta: ogni quanto, come riceverla, come pagarla

Sei tu a decidere come ricevere la tua bolletta. Puoi scegliere tra:

a) Bolletta digitale

Per attivare il servizio di Bolletta Digitale, dovrai registrarti gratuitamente al sito di Eni gas e luce: una e-mail e se vorrai anche un sms ti avviserà quando la bolletta sarà disponibile nella tua area My Eni, dove potrai consultarla comodamente online, avendo sempre a tua disposizione anche lo storico degli ultimi 24 mesi.

b) Bolletta cartacea

La riceverai per posta, all’indirizzo indicato durante la sottoscrizione dell’offerta.

Per pagare hai diverse possibilità:

  • bollettino: lo trovi allegato alla tua fattura e potrai pagarlo online con carta di credito sul sito di Eni gas e luce (dalla tua area personale My Eni) o tramite App, sul sito di Poste Italiane oppure recandoto di persona agi sportelli o nei punti autorizzati;
  • addebito diretto su conto corrente SEPA (Sepa Core Direct Debit): il pagamento avviene in modo automatico e puntuale e avrai un ulteriore sconto in bolletta del 5% sui contributi al consumo.

La periodicità di fatturazione sarà:

Gas

  • consumi da 0 a 500 Smc/anno – quadrimestrale;
  • consumi da 500 a 5000 Smc/anno – bimestrale;
  • consumi oltre 5000 Smc/anno – mensile.

Per i PdR per cui è obbligatoria la lettura mensile con dettaglio giornaliero, la frequenza di emissione delle fatture è mensile indipendentemente dal consumo annuo.

Luce

  • bimestrale.

Quali sono le condizioni economiche di ScontoCerto per la luce e come si compone il prezzo

Per la fornitura di energia elettrica ti verranno fatturate in bolletta le seguenti voci di spesa

  • spesa per la materia energia;
  • spesa per il trasporto dell’energia elettrica e la gestione del contatore;
  • spesa per oneri di sistema.

Rientrano nella spesa per la materia energia i contributi definiti da Eni gas e luce:

  • il contributo al consumo, invariabile per i primi 24 mesi dall’avvio della fornitura e pari a 0,086 €/kWh, che rappresenta il 43% della spesa complessiva annua ante imposte di un cliente tipo che consuma 2.700 kWh all’anno e ha 3kW di potenza impegnata. Nel secondo di fornitura, Eni gas e luce applica uno sconto sul contributo al consumo del primo anno pari al 10%. Se scegli di pagare con addebito diretto su conto corrente SEPA avrai un ulteriore Sconto Domiciliazione del 5%, calcolato sul contributo al consumo del primo anno.
  • il contributo mensile a copertura dei costi di commercializzazione e vendita pari a 9,9 €/mese, che rappresenta il 22% della spesa complessiva annua ante imposte di un cliente tipo.

I corrispettivi relativi alla spesa per il trasporto dell’energia elettrica e la gestione del contatore e alla spesa per oneri di sistema sono definiti, pubblicati e aggiornati periodicamente dall’Autorità.

Oltre a questi corrispettivi sono dovute le imposte, le cui aliquote sono indicate sul sito enigaseluce.com. Per l’intera durata del contratto l’energia elettrica fornita da Eni gas e luce sarà certificata tramite garanzie d’origine di provenienza europea come prodotta da impianti alimentati al 100% da fonti rinnovabili.

Per maggiori dettagli, consulta il contratto

Quali sono le condizioni economiche di ScontoCerto per il gas e come si compone il prezzo

Per la fornitura del gas naturale ti verranno fatturate in bolletta le seguenti voci di spesa:

  • spesa per la materia gas naturale
  • spesa per il trasporto del gas e la gestione del contatore
  • spesa per oneri di sistema

 Rientrano nella spesa per la materia gas naturale i contributi definiti da Eni gas e luce:

  • il contributo al consumo, invariabile per i primi 24 mesi dall’avvio della fornitura e pari a 0,35 €/Smc, che rappresenta il 51% della spesa complessiva annua ante imposte di un cliente tipo che consuma 1.000 Smc all’anno. Nel secondo di fornitura, Eni gas e luce applica uno sconto sul contributo al consumo del primo anno pari al 10%. Se scegli di pagare con addebito diretto su conto corrente SEPA avrai un ulteriore Sconto Domiciliazione del 5%, calcolato sul contributo al consumo del primo anno.
  • il contributo mensile a copertura dei costi di commercializzazione e vendita pari a 7,5 €/mese, che rappresenta il 13% della spesa complessiva annua ante imposte di un cliente tipo.

I corrispettivi relativi alla spesa per il trasporto del gas naturale e la gestione del contatore e alla spesa per oneri di sistema sono definiti, pubblicati e aggiornati periodicamente dall’Autorità.

Oltre a questi corrispettivi sono dovute le imposte, le cui aliquote sono indicate sul sito enigaseluce.com.

Per maggiori dettagli, consulta il contratto.

Quanto durano il contratto, le condizioni economiche dell’offerta e come si può recedere

Quando firmi un contratto per la fornitura di luce o gas, scegli anche di attivare un’offerta specifica. Mentre il contratto è a tempo indeterminato, le condizioni economiche dell’offerta hanno una durata limitata; per ScontoCerto hanno durata di 24 mesi dall’avvio della fornitura. Con un anticipo di almeno 90 giorni rispetto alla scadenza del loro periodo di validità, Eni gas e luce ti comunicherà in forma scritta le nuove condizioni economiche, nonché il relativo periodo di validità. In assenza di tale comunicazione, le condizioni economiche si intendono prorogate fino a nuovo avviso, che verrà effettuato sempre con un preavviso minimo di 90 giorni.

Resta inteso che potrai sempre esercitare, in qualsiasi momento e senza alcun costo, il diritto di recesso ai termini e condizioni previsti dalla documentazione contrattuale.

Cosa si può fare se si cambia idea dopo aver sottoscritto il contratto

Non c'è problema: puoi esercitare il diritto di ripensamento, senza nessun costo  e senza specificare il motivo, entro 14 giorni dal momento in cui riceverai la lettera di accettazione di Eni gas e luce.

Come anticipare l'attivazione della fornitura

Se lo desideri, puoi richiedere a Eni gas e luce che la procedura per l’attivazione della tua fornitura sia avviata prima della scadenza del termine di 14 giorni per l’esercizio del diritto di ripensamento (tecnicamente la procedura si chiama “Esecuzione anticipata del contratto”). La richiesta di esecuzione anticipata del contratto non comporterà l’avvio della fornitura nel periodo previsto per il ripensamento (che potrai sempre esercitare), ma può ridurre le normali tempistiche per l’attivazione.

Tieni presente che, se in fase di formulazione della proposta di contratto richiedi l’esecuzione anticipata e poi decidi di esercitare il diritto al ripensamento, la fornitura potrebbe:

a) essere garantita dal precedente fornitore, nel caso in cui il relativo contratto non sia ancora stato sciolto, o dai soggetti che erogano il servizio di maggior tutela (per la fornitura elettrica) o il servizio di fornitura di ultima istanza o di default (per la fornitura di gas), per il tempo necessario a permettere un nuovo cambio fornitore o, su eventuale tua richiesta, la chiusura del punto di fornitura;

b) essere avviata da Eni gas e luce per il tempo necessario a permettere un cambio di fornitore o la chiusura del punto di fornitura.

Se la fornitura viene avviata da Eni gas e luce, dovrai pagare i corrispettivi previsti   dal contratto per il periodo di somministrazione eventualmente intercorrente fra l’inizio dell’esecuzione del contratto e la cessazione della fornitura dovuta all’esercizio del diritto di ripensamento.

LE ALTRE OFFERTE PENSATE PER TE

FASTENERGY

Per dare energia e velocità al tuo risparmio.


  • Fino a 240€ di sconto in 24 mesi
  • Corrispettivi gas e luce fissi per 24 mesi

Quest'offerta scade il 03/02

CAMBIOCASA

Stai traslocando? Tanti vantaggi per te e la tua nuova casa.


  • 23€ di sconto pari al costo della voltura o dell’attivazione
  • 4 buoni acquisto da spendere sull'e-store

Quest'offerta
scade il 03/02

CONTRATTO E DOCUMENTI

Prima di sottoscrivere ScontoCerto, consulta tutti i documenti e le condizioni dell'offerta.

Stai attivandoSCONTOCERTO gas e luce con tariffa monoraria!
Tieni a portata di mano
l'ultima bolletta un documento dell’intestatario della bolletta l'IBAN se desideri l'addebito diretto
  • Passa a Eni gas e luceVuoi cambiare il tuo attuale fornitore e passare a Eni gas e luce Inizia
  • Cambia la tua offertaSei già cliente Eni gas e luce, ma preferisci cambiare la tua offerta con ScontoCerto Inizia
  • Effettua una volturaHai bisogno di modificare l’intestatario di un contratto Eni gas e luce Inizia
Altre operazioni

*Per un cliente tipo, la spesa annua ante imposte è costituita nel seguente modo: per la luce il contributo al consumo rappresenta il 43%, i contributi mensili fissi il 22%, le spese di rete e gli oneri di sistema il 35%. Per il gas il contributo al consumo rappresenta il 51%, i contributi mensili fissi il 13%, le spese di rete e gli oneri di sistema il 36%.