Questi sito utilizza i cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" dai il tuo consenso al loro utilizzo. All'interno della cookie policy potrai sempre modificare la tua scelta.

Incidenti domestici

Tutti i numeri sulla sicurezza per conoscere e prevenire gli incidenti domestici

La casa è per antonomasia il luogo in cui ci si sente protetti e al sicuro. Non sono però da sottovalutare i pericoli che le abitazioni possono nascondere e i rischi che si corrono soprattutto in caso di distrazioni, scarsa manutenzione e poca accortezza nella cura e gestione quotidiana.

Le cause più frequenti di incidenti domestici

Il Ministero della Salute stima che in Italia si verificano circa 4 milioni di incidenti domestici, soprattutto tra le persone over 65, le donne e i bambini in età pediatrica.

241.000 degli incidenti sono imputabili a un uso non corretto della corrente elettrica.

Ambienti e pericoli

Gli ambienti più a rischio sono:

CUCINA

Proprio la stanza che rappresenta il cuore della casa è spesso scenario di incidenti domestici.

Oltre ai rischi correlati all’utilizzo di coltelli e attrezzature che possono causare ferite da taglio e contusioni, anche incendi e ustioni rappresentano un rischio elevato. Secondo il Ministero della Salute, 1 accesso al pronto soccorso su 10 riguarda ustioni causate da pentole, forno, fornelli, vapore bollente, olio e grasso bollente.

CAMERA DA LETTO E SOGGIORNO

In queste stanze, generalmente dedicate al relax e al riposo, si trovano anche molti elettrodomestici e dispositivi elettronici (televisori, modem, computer, split aria condizionata). I rischi principali sono quindi legati a cortocircuiti e scosse elettriche che, oltre a colpire le persone, possono anche provocare incendi.

BAGNO

Acqua ed elettricità non sono un buon connubio: in bagno è necessario prestare particolare attenzione all’utilizzo di elettrodomestici che potrebbero causare folgorazioni e scosse elettriche, facilitate anche dalla presenza dell’acqua.

PERTINENZE ESTERNE (GIARDINO CORTILE ECC.)

Chi ha la fortuna di avere un angolo verde in casa sa anche che è impegnativo nella manutenzione: bisogna sempre prestare la massima attenzione nell’utilizzo di attrezzi e macchinari da giardino ed assicurarsi un’ottima manutenzione degli impianti elettrici esterni per evitare rischi legati all’elettrocuzione o a incendi dovuti a scintille.

Misure di prevenzione

Per prevenire gli incidenti domestici è importante seguire alcuni principi di buon senso e adottare dei comportamenti consapevoli nella gestione quotidiana della casa.

CUCINA
  • Prestare attenzione ai fornelli durante la preparazione dei cibi.
  • Non distrarsi e non abbandonare mai sul fornello alimenti durante la cottura.
  • Assicurarsi di avere spento i fornelli dopo l’utilizzo.
  • Non tenere tende vicino a fornelli, forno, caldaie e stufe.
  • Non avvicinarsi ai fornelli o al forno aperto con vestiti sintetici.
ELETTRODOMESTICI
  • Pulire gli elettrodomestici solo dopo averli staccati dalla presa di corrente.
  • Non appoggiare apparecchi elettrici o i loro cavi su superfici bagnate.
IMPIANTI E PRESE DELLA CORRENTE
  • Prima di pulire lampadari o sostituire le lampadine, segnala con un cartello che stai intervenendo e spegni l’interruttore generale.
  • Stacca sempre gli elettrodomestici dalla spina prima di pulirli.
  • Non tirare il cavo per togliere la spina e non sovraccaricare le prese.
  • Non forzare l’inserimento delle prese tedesche in prese italiane, ma usa appositi adattatori.
  • Con le mani bagnate non toccare mai spine, prese di corrente e apparecchi elettrici.
  • Fai l'opportuna manutenzione degli impianti e degli apparecchi a gas.

Educazione

Anche la formazione alla cultura della sicurezza e la sensibilizzazione al fenomeno sono misure molto efficaci nella prevenzione degli incidenti domestici. In particolare, per bambini e anziani si sono rivelate molto importanti, poiché hanno esigenze e problematiche legate all’età che possono aumentare i rischi a cui sono esposti nella vita domestica. Una ricerca dell’Organizzazione Mondiale per la Sanità (OMS) rivela che per ridurre i rischi a cui sono esposti i bambini sono fondamentali:
  • Promozione dell’utilizzazione dei dispositivi di sicurezza.
  • Visite domiciliari di esperti della prevenzione degli incidenti nelle abitazioni.
  • Modifiche agli ambienti di vita (aumento degli standard di sicurezza).
L’Italia si dimostra un paese molto sensibile nell’educazione dei più piccoli rispetto ai temi della sicurezza. Il grafico mostra i principali dati riguardanti i comportamenti che i genitori italiani dichiarano di adottare nell’educazione dei figli in tema di sicurezza domestica.
La stessa ricerca evidenzia che per gli anziani è possibile ridurre i rischi di incidenti domestici grazie a:
  • Promozione dell’attività fisica e degli esercizi per migliorare l’equilibrio e la postura.
  • Modifiche degli ambienti di vita domestica (aumento degli standard di sicurezza).
  • Valutazione e correzione dei deficit visivi.
  • Interventi per migliorare l’abilità cognitiva e l’autonomia comportamentale.
  • Valutazione per una possibile sospensione della reale necessità di somministrazione di farmaci che hanno effetti sulle performance psicofisiche.

Ti potrebbe interessare anche