Dichiarazione sostitutiva uso tecnologico

Raccolta dichiarazioni sostitutive atto notorio per profili prelievo con uso tecnologico
Ai sensi della Delibera AEEG 229/2012/R/Gas i venditori, per i punti di riconsegna (PDR) con uso tecnologico ovvero che utilizzano il gas nell’ambito di attività produttive industriali o artigianali, sono tenuti a richiedere con cadenza biennale ai propri clienti una dichiarazione sostitutiva di atto notorio con le informazioni relative alla categoria d’uso e classe di prelievo da associare al PDR.
In qualità di venditore Eni gas e luce è pertanto tenuto alla raccolta della dichiarazione sostitutiva di atto notorio e alla trasmissione delle informazioni ivi contenute alle relative Società di Distribuzione.
Ti chiediamo, quindi, di compilare una dichiarazione per ciascuna fornitura avente uso tecnologico individuata dallo specifico codice PDR, che dovrà essere riportato sul modulo. Il codice PDR è evidenziato nella sezione “Caratteristiche fornitura”.
Tale dichiarazione dovrà essere restituita al numero di Fax 800 919 962, al fine di consentire una corretta e tempestiva assegnazione dei dati.
La delibera stabilisce altresì che per i punti di riconsegna con uso tecnologico per i quali non è pervenuta la dichiarazione, la Società di Distribuzione assegna la categoria d’uso T2 e la classe di prelievo 3 di cui, rispettivamente, alla tabella 1 e 2 dell’allegato A alla delibera 229/2012/R/Gas (ossia uso tecnologico + riscaldamento con 5 giorni settimanali di prelievo, esclusi sabati, domeniche e festività nazionali).